Persone che per strada trovano l’amore e persone che cercando l’amore si ritrovano per strada

di Andrea Devis

Sento di tante persone che escono a fare quattro passi, e poi si ritrovano innamorate. Può essere, che per strada -inaspettatamente- ci si imbatta nell’amore; ma sono più portato a pensare che la maggior parte delle volte si tratti di passioni passeggere un po’ troppo romanzate. Mi preoccupa quando le persone sentono la necessità di dare un’importanza posticcia ai loro rapporti più “leggeri”, ma capisco che a volte la mancanza di un sentimento puro possa portare a considerare in maniera non obiettiva quello che si ha.

Credo che l’amore autentico porti a non porsi più domande, o che conduca a quesiti capaci di risolversi in uno sguardo. È una certezza: nella vita si incontrano persone destinate ad accompagnarci per sempre; non importa in quale o quali ruoli. I rapporti indissolubili sono quelli nei quali non contano l’effettiva presenza fisica o l’assenza, sono quelli dove vivi con la netta consapevolezza di essere qualcuno che riassume in sé stesso anche un po’ di qualcun altro. Si soffre, si sta male, e ci si augura che il proprio cuore abbia sviluppato gli anticorpi giusti per evitare di ricaderci di nuovo; anche se si sa bene che l’amore cambia forma e formula ogni volta, così le convinzioni acquisite con un’esperienza passata possono non valere più allo stesso modo e ciò che prima era considerato “sbagliato” può diventare improvvisamente giusto. Si tratta di una crescita, individuale e sociale.

Annunci