Le giornate si accorciano e le nottate si allungano

di Andrea Devis

Notti più lunghe per pensare, per mettere da parte i dubbi, per vivere quello che si ha e per riempire la casa di idee.

Notti più lunghe per scrivere, per ragionare e per riposare gli occhi.
Notti più lunghe per rendersi conto che il letto è vuoto da tanto tempo.
Notti più lunghe per sogni più articolati e risvegli più delicati.
Notti più lunghe per fare le tre cucinando dolci che non mangerai.
Notti più lunghe per leggere una storia che fa brillare gli occhi.
Notti più lunghe per ascoltare la musica di una donna speciale.
Notti più lunghe per spiare dalla finestra la città che dorme.
Notti più lunghe per uccidere serpenti immaginari.
Notti più lunghe per scappare dal mondo.
Notti più lunghe per toglierti la maschera mentre nessuno ti vede.
Notti più lunghe per andare a dare da mangiare ai gatti di nessuno.
Notti più lunghe per non riuscire a dormire, distratti dai pensieri.
Notti più lunghe per avere paura di fallire.
Notti più lunghe per le lacrime che di giorno non abbiamo il tempo di piangere.
Notti più lunghe per pensare a chi ci ha amato e a chi ci ha ucciso.
Notti più lunghe per avere l’illusione dello svegliarsi più saggi.

Giorni più corti per vivere le notti.

Annunci