Non fare sorprese, non improvvisare, vivi di cliché e dai a un uomo esattamente quello che si aspetta; appagherai il suo ego e lui sarà tuo per sempre

di Andrea Devis

Sembra una boiata ma è la verità. Non bisogna mai cercare di sorprendere, non bisogna mai dare oltre quello che uno si aspetta. Bisogna cercare di restare facilmente riconducibili a un modello universalmente riconosciuto. Noi uomini siamo così, inaspettatamente banali. Poi ci sono uomini e uomini, ovviamente.

Generalmente le persone amano la stabilità e il potersi basare su di un cliché rivelatore, che apparentemente ti dà la chiave di lettura per ogni cosa. Se ti senti speciale e unico, probabilmente avrai problemi; se lo sei davvero, ne avrai ancora di più. È una sorta di globalizzazione della personalità; una verità che da sempre regola i rapporti tra le persone. Nessuno vuole più sorprendersi, nessuno ama l’incognita, l’avventura, il rischio… e c’è anche da capirlo: siamo continuamente bombardati da stimoli che con la loro insistenza ottengono l’effetto inverso rispetto quello cui la pubblicità auspicherebbe.

Ero al supermercato e volevo comprare un doccia schiuma. Ne ho preso uno ma in realtà era un olio vellutante dopo doccia; l’ho lasciato perdere e ho preso un altro olio, che somigliava a un prodotto che comperavo anni fa, ma non era lo stesso e non era in promozione come l’altro. C’era sullo scaffale a fianco un balsamo doccia, ma non ho capito bene se servisse per lavarsi o per completare l’azione di un altro prodotto. Ho guardato dall’altra parte e c’era un’emulsione super naturale, ma andava acquistata per forza in accoppiamento con un altro prodotto ancora. A sinistra c’era una seconda parete piena di roba colorata, e l’idea di passare in rassegna anche tutte quelle confezioni era nauseabonda. Ho lasciato perdere e mi sono comprato una bottiglia di martini.

Evitiamo di dare troppe alternative, evitiamo di fare gli originali, tanto non serve. Oppure, relazioniamoci con gente capace di apprezzare e di capire. Relazioniamoci con gente intellettualmente stimolante e stimabile, con persone belle, alle quali vorremmo assomigliare. Relazioniamoci con chi ancora è capace di scopare il cervello senza essere necessariamente un necrofilo.

Relazioniamoci con Dio.

Annunci