Il destino non accetta suggerimenti

di Andrea Devis

Improvvisamente, eccola: quella sensazione di spaesamento, di spasmo nervoso, di spostamento da sé stessi. Ci si sente traditi, trafitti dalla propria intemperanza, o forse, feriti dall’immobilità di un corpo e di una mente troppo pesanti.

Sai bene che la tua colpa è quella di non aver dato adito alla percezione; di non aver creduto abbastanza nella sensazione onirica che l’inconscio è stato capace di generare.

Il destino non accetta suggerimenti.

Il destino non tollera consigli.

Restiamo distesi mentre tra le dita si sbriciolano le giornate.

Annunci